Notti colorate

Le Notti Colorate de Il crogiuolo, lo ricordiamo, vogliono ricordare la città nelle sue evoluzioni storiche ed antropologiche.

“Mirai – Guardate”, pare proprio che da questo verbo della lingua sarda nella variante campidanese nasca la denominazione del quartiere, che anticamente, secondo il canonico Spano, aveva da mostrare la bellezza della sua campagna e dei suoi Menhir.

Notte azzurra quindi quella dell’11 luglio, che ci richiama a quel passato in cui le notti si passavano, magari, a rimirare le stelle in cielo.
Gli abitanti del quartiere, visitatori e turisti la sera dell’11 luglio, appunto, dalle 20:00 alle 23:00, potranno godere delle azioni di TEATRO DI STRADA SOTTO I PORTOCI DI IS MIRRIONIS, con protagonisti gli artisti Paolo Hellies al Cyrwheell, Dario Buonanno e Amedeo Possa giocoleria e Nicola Aledda trampoli e della musica caraibica di “El Guille”, evento, questo promosso in collaborazione con il centro commerciale naturale di Is Mirrionis, che aderisce anche tenendo aperti gli esercizi commerciali fino a tarda sera.

Il concerto di “El Guille”, al secolo Guillermo Ermosa, sarà itinerante sull’Ape Calessino Cagliari Touring. Un “format mobile” pensato per raggiungere capillarmente la zona che ci indicherete . Un modo quindi per diffondere la cultura in una declinazione inclusiva della realtà urbana, a favore di una fruizione equa della manifestazione.
Un live di alto livello mirato al coinvolgimento attivo del pubblico attraverso le sonorità e il ballo. Protagonista la musica caraibica, rivisitata secondo un lavoro di contaminazione, che rappresenta l’attuale lavoro di ricerca di “El Guille”. In particolare, approfondisce lo studio sulla Timba, per una serata in cui le grandi doti virtuosistiche di interpretazione dell’artista e del grande Yoris Beltran sfidano i canoni tradizionali per esaltare il valore della mescolanza tra vari generi. Un evento profondamente efficace nell’accostare cultura e divertimento, piacere dell’ascolto irrefrenabile

La notte rossa del 18 luglio, ore 21:30, presso il Campo Sportivo Johannes, si terrà L’ALTRA FACCIA DELLO SPORT, incontro con i protagonisti dello sport cittadino impegnati nel sociale, a cura di Giovanni Sanna, coordina il giornalista Bruno Corda, voce recitante Mario Faticoni. La proposta ha l’obiettivo di far conoscere ai giovani la faccia nascosta dello sport. Non quella dell’esaltazione, delle grandi vittorie e dei super campioni, ma quella della crescita morale e civile, dell’esempio, della solidarietà e, a volte, del riscatto sociale.

A tal fine,attraverso una serie di immagini e di un testo letto da due attori verranno raccontate quattro storie esemplari: quella di Andrea Degortes, detto Aceto, di Olbia, nato povero e diventato il Re del Palio di Siena: 14 vittorie; la seconda storia ricorda la vicenda dell’Amsicora Hockey. Partita da zero, è diventata la squadra che ha vinto più scudetti in Italia: 24, più 8 conquistati dalle donne. La terza storia narra la vicenda di una donna,Chiara Obino. Cagliaritana,mamma,di professione dentista è la primatista italiana di immersione in apnea,ad un passo dal record mondiale. La chiamano la Regina degli Abissi. L’ultima storia è, forse, la più straordinaria. Riguarda i portatori di handicap. Lo sport li ha trasformati in persone vincenti. Partecipano a campionati,vincono medaglie alle olimpiadi, sono competitivi. E hanno superato ogni disuguaglianza.

Alcuni protagonisti di queste storie saranno presenti alla manifestazione. Altri potranno essere collegati via telefono.

Sempre nei campi sportivi della Johannes, ma alle ore 22.30, andrà in scena lo spettacolo “Gocce di fuoco” di Dario Buonanno, una produzione del Teatro del Sottosuolo. Uno sciamano stregone accompagna gli spettatori in questo viaggio senza tempo, in cui il fuoco, uno degli elementi che da sempre affascina e contemporaneamente spaventa l’essere umano, diventa protagonista di una storia magica dove tutto si trasforma e prende nuova forma.

Dal 2002 Dario Buonanno (Darbo) studia e pratica la giocoleria (è laureato in Scienze motorie all’Università di Cagliari e pratica discipline orientali, come il kung fu e il tai-chi). Dopo aver iniziato nel 2006 le sue esperienze nell’ambito delle arti sceniche, negli ultimi anni si è specializzato nella giocoleria infuocabile, da cui prende vita “Gocce di fuoco”, il suo primo spettacolo interamente dedicato ad uno dei 4 elementi naturali.

Il crogiuolo, Spazio Fucina Teatro,
Centro culturale La Vetreria – Cagliari Pirri
Per informazioni: tel. 070 0990064 – 334 8821892

info@ilcrogiuolo.eu
ilcrogiuolo@gmail.com

Direzione artistica Rita Atzeri

Contattaci