Home arrow News arrow NurArcheoFestival programma edizione 2014
[Filmato Flash]
XnRnXZvLpO www.ilcrogiuolo.eu
NurArcheoFestival programma edizione 2014
ImageIntrecci nei Teatri di Pietra - VI edizione - 31 luglio / 14 settembre 2014

Il NurArcheoFestival nasce 6 anni fa da un progetto pilota sostenuto dalla Provincia Ogliastra, che aveva favorito la circuitazione nei siti archeologici del territorio dello spettacolo “Deinas” una produzione de Il crogiuolo, sintesi dei miti della Dea madre, dei miti classici greci e degli elementi loro espressione all’interno della cultura popolare sarda.
Da questo iniziale nucleo progettuale è nato il NurArcheoFestival, frutto di una forte collaborazione tra Il crogiuolo le cooperative Irei prima, Nuova Luna e ArcheoTaccu poi, fino a comprendere oggi anche le coop. Mediterranea ed Esedra, che gestiscono i diversi siti archeologici, rispettivamente di: S’Arcu ‘e Is Forros (recentemente agli onori della cronoca per i ritrovamenti presentati in Cittadella dei Musei a Cagliari lo scorso giugno), Sa Carcaredda a Villagrande Strisaili, Scerì ad Ilbono, S’ortali ‘ e su monte a Tortolì; Selene a Lanusei; Serbissi ad Osini; Tamuli a Macomer; Monte Sirai a Carbonia e Montessu a Villaperuccio.
La forza del NurArcheoFestival è stata nel corso degli anni la piena integrazione tra conoscenza e friuzione dei siti archeologici coinvolti ed eventi spettacolari di musica, teatro e danza.
Nei siti interessati il pubblico è stato accompagnato con una visita guidata e ha poi potuto fruire degli spettacoli proposti, di rilevanza nazionale, sono stati ospiti Iaia Forte, Sergio Vespertino, Laura Curino, il Teatro Bertolt Brecht, Federica Festa, Blanca teatro, Maria Paito, Sparagna, ect.

L’edizione 2014 ha ampliato i territori interessati coinvolgendo Talana con le sue Domus de Janas in località Sillaccacaro - Orostala, sito utilizzato per la prima volta come luogo di spettacolo, dove il Festival prenderà avvio giovedì 31 luglio, la zona archeologica di Tamuli e ritessendo i legami con Montessu.
Oltre alle aree archeologiche gestite, il Festival con la sua presenza, richiama l’attenzione su luoghi, che proprio per la mancanza di un’organizzazione e una cura costanti sono un po’ ai margini del flusso di visitatori . I nuraghi di Ulassai e Gonnesa sono un esempio di quel processo di valorizzazione da attivare anche mediante la contaminazione tra arti.
Il NurArcheoFestival non è il Festival dei grandi numeri: non è un Festival che goda di contributi pubblici né privati, se non quelli minimi dei comuni delle aree interessati, a dimostrazione che si può fare molto anche con pochissimo se animati da un comune obiettivo; non è un festival che possa permettersi di ospitare i grandi nomi televisivi, che con la loro presenza, assorbono, loro sì,  grandi risorse; non è un festival dalle 500 persone a sera, che significherebbero devastazione in zone da tutelare.
Il NurArcheoFestival è un Festival dal Tempo lungo, perché le persone devono confluire, respirare l’atmosfera del sito che le ospita, conoscerlo, innamorarsene, esserne rapiti ed affascinati.
Il NurArcheoFestival è il Festival del Silenzio, che favorisce il raccoglimento, l’ascolto delle parole che verranno dette e durante le visite giudate e durante le rappresentazioni.
Il NurArcheoFestival è il Festival della Comunione, che si crea tra le persone, un centinaio circa, che si radunano per dar vita a quel Rito Semplice, che il Teatro richiede venga rivissuto ogni volta.
Il NurArcheoFestival non è un Festival alla Moda, è un Festival Controcorrente.
Ventidue gli appuntamenti che interesseranno Ogliastra, Sulcis e Baronia a partire, lo ricordiamo dal 31 luglio fino ad arrivare al 14 settembre. Un ricco cartellone che affianca,  agli spettacoli prodotti da Il crogiuolo, le ospitalità di La Fabbrica Illuminata, Bocheteatro, Teatro del Sale, Teatro della Chimera, Figli d’Arte  Medas, un laboratorio teatrale per bambini che si terrà a Talana dal 1 al 7 settembre 2014, una mini rassegna di spettacoli per “ gli antichi  vicinati” che non riescono a lasciare il centro abitato per raggiungere le aree archeologiche.


APPUNTAMENTI

Il calendario della manifestazione vede in apertura, giovedì 31 luglio 2014, ore 18, Domus de Janas, località Sillaccacaro - Orostala, Talana, lo spettacolo MASCHINGANNA di Rita Atzeri, con la partecipazione straordinaria del mago Alfredo Barrago, e con Pier Paolo Frigau, Vanessa Podda, Marcello Armellino e i trampolieri – acrobati  Mirko Ariu, Antonio Iavarone, Ado   e Mischa il mangiafuoco e con Andrea Puddu fisarmonica, Giovanni Tronci launeddas, una produzione Il crogiuolo. Lo spettacolo raccoglie e narra miti sardi. Alle ore 19 concerto dei Tenores Antonia Mesina.

Appuntamento successivo il 10 agosto 2014, ore 19, Nuraghe Tamuli, Macomer, con SUONO DI PIETRA. Concerto di poesia civile sarda in lingua italiana, con Mario Faticoni e Andrea Puddu alla fisarmonica, produzione Il crogiuolo. Dalle ore 9.30 alle ore 18.30 visita guidata al sito a cura della coop. Esedra.
Lo spettacolo verrà replicato il 22 agosto 2014, ore 19, scala di San Giorgio, Osini e preceduto alle ore 18.00 da una visita guidata al sito a cura della coop. Archeotaccu.

Sempre il 10 agosto 2014, ma alle ore 21, Tempio di Antas, Fluminimaggiore, INTERROGATORIO A MARIA
di Giovanni Testori, regia Marco Parodi, con Rita Atzeri e Giorgio Pinna, Dino Pinna, Franco Siddi, Rosalba Piras e gli allievi de La Fabbrica Illuminata Anna Brotzu, Alessandro Licciardi, Alessandra Ruggeri, Luca Deangelis, produzione Il crogiuolo, La Fabbrica Illuminata, coop. Teatro Olata.

Il 16 agosto 2014, ore 19, Domus de Janas, necropoli di Montessu, Villaperuccio, è di scena LASCIAMI CANTARE UNA CANZONE, bozzetto italiano tenero e rabbioso, un viaggio attraverso la storia d’Italia, passando per le sue canzoni, dalle romanze da solotto di fine ‘800 fino agli anni ’50 del secolo scorso. Lo spettacolo è ideato ed interpretato da Mario Faticoni, al pianoforte Salvatore Spano e preceduto alle ore 18 da una visita guidata al sito a cura della coop Mediterranea.

Il 23 agosto 2014, ore 19, Tomba dei Giganti, sito archeologico Selene, Lanusei, FERRO E CUORE
di Alberto Bassetti, regia Marco Parodi, con Camilla Soru, musiche Franco Oppo, produzione La fabbrica illuminata. Alle ore 18 visita guidata al sito a cura della coop La Nuova Luna.

Il 24 agosto, ore 19, Tomba dei Giganti, Sa Carceredda, Villagrande Strisaili, BACHISIO SPANO – L’epopea di un contadino sardo alla guerra, regia Marco Parodi, con Giovanni Carroni, produzione Bocheteatro. Alle ore 18 visita guidata a cura della coop Irei.

Il 28 agosto, ore 21, Torre Spagnola, Santa Maria Navarrese, INVENTARIO – Joyce Lussu e la Sardegna (primo studio), di Isabella Carloni, con Isabella Carloni e Rita Atzeri, produzione Il crogiuolo. L’anteprima che presenta il testo del futuro spettacolo, che debutterà nella stagione di Teatro d’Autore de Il crogiuolo, è organizzata in collaborazione a “Una torre di Libri” e soc. Oleaster.

Il 29 agosto, Vecchia Tonnara, Portoscuso, MARIA DI ELTILI di Bepi Vigna, con Rita Atzeri, musiche originali e pianoforte Alessandro Muroni, produzione Il crogiuolo. Lo spettacolo verrà replicato il 27 agosto 2014, ore 19, Nuraghe Serbissi, Osini (ore 18 visita guidata al sito a cura della coop ArcheoTaccu) e il 6 settembre 2014, ore 22, Nuraghe Seruci, Gonnesa.

Il 31 agosto 2014, ore 19, complesso nuragico di S’Arcu ‘e Is Forros, Villagrande Strisaili
“Oliena 1946 – Cortoghiana 1952” di Monica Porcedda, con Lucia Longu, Mariella Mannai, Monica Porcedda, Luciano e Rosanna Sulas, produzione La Cernita Teatro, ore 18 visita guidata al sito a cura delle coop Irei.

Il 6 settembre 2014, ore 19, complesso nuragico S’Arcu ‘e Is Forros, Villagrande Strisaili, Shake & Speare – Who’s Billy?, di Cristina Fonnesu e Aurora Simeone, con Cristina Fonnesu, Corrado Licheri e Alessandro Melis, produzione Teatro del Sale e Teatro dell'elefante, ore 18 visita guidata al sito a cura della coop. Irei.

Il 12 settembre 2014, ore 19, Domus de Janas, Scerì, Ilbono, TUTTO SEMBRAVA MORTO D’AMORE, liberamente tratto dalle leggende e fiabe di Grazia Deledda, di e con Silvano Vargiu, musiche originali e dal vivo Edoardo Primo, produzione Teatro della Chimera, ore 18 visita guidata al sito a cura della coop Irei.

Il 13 settembre 2014, ore 18, nuraghe s’Ulimu, Ulassai, ALL’OMBRA DELL’ULTIMO SOLE, dieci giornate in Decamerone, di Rita Atzeri con Pier Paolo Frigau, Alessandra Leo, Alessia Marrocu, Daniela Collu, Vincenzo De Rosa, Alessandro Muroni musiche originali e pianoforte con la partecipazione di Tiziana Martucci ai trampoli, produzione Il crogiuolo, ore 17 visita guidata al sito a cura di Nurnet .

Il 14 settembre 2014, ore 19, nuraghe S’Ortali ‘e su Monte, Tortolì, “La Grande Madre – Contus e Cantus dall’Isola”,  Gianluca Medas (voce) e Andrea Congia (chitarra classica), produzione Figli d’Arte Medas, ore 18 visita guidata a cura della coop. Irei.

Il NurArcheoFestival ospita SU BIXINAU ANTIGU con gli spettacoli del 14 agosto 2014, ore 19, Villanova Strisaili, GENE MANGIA GENE, di e con Rita Atzeri, regia Mario Faticoni, produzione Il crogiuolo; 21 agosto 2014, ore 18, salone parrocchiale, Villagrande Strisaili, ISTEDDA, IL BUE MARINO, liberamente tratto dall’omonimo libro di Mariella Marras, spettacolo dei bambini della quinta elementare di Ulassai, messa in scena Luisa Pilia e Salvatore Calafiore; 6 settembre, 2014, ore 18, Tertenia, PULCINELLA AL CONFINO IN SARDEGNA, di Rita Atzeri, con Alessandra Leo, Alessia Marrocu, Daniela Collu, Vincenzo De Rosa, produzione Il crogiuolo – Teatro del Sottosuolo.
 
< Prec.   Pros. >
P.Iva 02048820928powered by loopmedia.it